Portale Trasparenza Comune di Pomigliano D'Arco - Nascite

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Nascite
Responsabile di procedimento: Romano Angela, Pirozzi Giovanni
Responsabile di provvedimento: Romano Angela, Pirozzi Giovanni
Uffici responsabili
Ufficio dello Stato Civile
Descrizione

Dichiarazione di nascita

La dichiarazione di nascita può essere resa da:

Per i genitori uniti in matrimonio:

•da uno dei due genitori o entrambi;
da un loro procuratore speciale;
•da medico/ostetrica che ha assistito al parto;
•da persona che ha assitito al parto.
Per i genitori non uniti in matrimonio:

•dalla sola madre che intende riconoscere il figlio;
•dal padre e dalla madre congiuntamente, se intendono riconoscere entrambi il figlio.
Attribuzione del nome al neonato
Al neonato può essere attribuito un solo nome che deve necessariamente corrispondere al sesso del bambino.
Il nome può essere composto da un massimo di tre elementi onomastici; in
questo caso, il nome composto verrà riportato con tutti i suoi elementi nelle certificazioni di stato civile e di anagrafe, nonché nei documenti del bambino.

Cosa occorre fare
La dichiarazione di nascita va fatta:

•entro 10 giorni dalla nascita se viene resa all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di nascita o di residenza;
•entro 3 giorni dalla nascita se viene resa presso la Direzione Sanitaria dell'Ospedale o della Casa di Cura in cui è avvenuta la nascita.
Per la dichiarazione di nascita presso l'Ufficio di Stato Civile è necessaria la seguente documentazione:

•attestazione di nascita rilasciata dall'ostetrica o dal medico che ha assistito il parto ovvero constatazione di avvenuto parto;
•documento valido di identità personale (preferibilmente la carta d'identità) del dichiarante.
Per i genitori non residenti si richiede la presentazione della carta d'identità valida ed aggiornata di entrambi (o documento equipollente, ai sensi dell'art. 35 D.P:R. n. 445 del 28/12/2000).

Per i genitori stranieri, non titolari di carta d'identità, occorre esibire il passaporto e/o permesso di soggiorno; se non conoscono la lingua italiana devono essere accompagnati da un traduttore.

 

Certificato di nascita

E' il certificato che attesta la data e il luogo di nascita di un individuo.

N.B.
Il certificato può essere sostituito da autocertificazione.


Chi può farne richiesta
Il certificato può essere richiesto dall'interessato o da altra persona munita di delega.


Cosa occorre fare
E' sufficiente presentarsi presso lo Sportello Anagrafe con un valido documento di riconoscimento.

 

Copia integrale dell`atto di nascita

E' una fotocopia dell'atto di nascita in cui sono contenute tutte le annotazioni riportate sul relativo registro di Stato Civile.


Chi può farne richiesta
Il rilascio di tale certificato è possibile se l'atto di nascita è registrato presso il Comune di Pomigliano d'Arco e cioè:

•se la nascita è stata dichiarata all'Ufficio di Stato Civile di Pomigliano d'Arco;
•se al momento della nascita la madre era residente a Pomigliano d'Arco;
•se la nascita è avvenuta all'estero e l'atto è stato trascritto nei registri di Stato Civile del Comune di Pomigliano d'Arco (l'atto viene, di norma, trascritto se almeno uno dei genitori è residente o iscritto all'AIRE di Pomigliano d'Arco al momento della nascita del figlio).


Cosa occorre fare

Per il rilascio della copia integrale dell'atto di nascita, è necessario presentarsi presso lo Sportello Anagrafe con un valido documento d'identità e compilare un modulo sul quale vanno indicati:

•gli elementi per l'identificazione dell'atto: cognome, nome, data di nascita;
•motivo della richiesta.
Se il richiedente non è il diretto interessato o colui che esercita la potestà/tutela sullo stesso, occorre presentare una delega con allegata la fotocopia di un documento di identità personale del delegante.

 

Estratto per riassunto dell`atto di nascita

L'estratto riassunto dell'atto di nascita serve a dimostrare il luogo, la data di nascita ed eventuali annotazioni.

Chi può farne richiesta
Tutti coloro il cui atto di nascita è registrato presso il Comune di Pomigliano d'Arco e cioè:

•se la nascita è stata dichiarata all'Ufficiale di Stato Civile di Pomigliano;
•se al momento della nascita la madre era residente a Pomigliano;
•se la nascita è avvenuta all'estero e l'atto è stato trascritto nei Registri di Stato Civile del Comune di Pomigliano (di norma l'atto viene trascritto se almeno uno dei genitori è residente o iscritto all'AIRE di Pomigliano al momento della nascita del figlio).


Cosa occorre fare
Per il rilascio occorre recarsi presso l'Ufficio Anagrafe. Non è necessaria la presenza dell'intestatario del certificato.

L'estratto può essere richiesto da persona delegata munita di documento di riconoscimento purché conosca cognome, nome e data di nascita dell'intestatario.

Per avere la certezza che tutte le annotazioni previste dalla legge siano riportate nell'estratto è opportuno rivolgersi al Comune di registrazione dell'atto.

Per gli estratti relativi a nascite recenti occorre tener conto dei tempi necessari per l'inserimento in banca dati: pochi giorni per le nascite dichiarate all'Ufficio di Stato Civile di Pomigliano d'Arco, tempi più lunghi per nascite dichiarate altrove.

Riconoscimento di figli naturali

Nei seguenti casi il riconoscimento di figli naturali può essere fatto davanti all'Ufficiale di Stato Civile:

1) prima della nascita del bambino, dalla sola madre o da entrambi i genitori naturali;

2) in sede di dichiarazione di nascita del bambino, dalla sola madre o da entrambi i genitori naturali;

3) dopo la dichiarazione di nascita del bambino, da uno o entrambi i genitori naturali.

Cosa occorre fare
Entrambi i genitori devono presentarsi dall'Ufficiale di Stato Civile, muniti di un valido documento di riconoscimento.

Cambiamento o aggiunta di cognome

Per il cambiamento o l'aggiunta di cognome esistono due casi:

•Cambiamento o aggiunta di un cognome concessa dal Decreto del Ministero dell'Interno;
•Cambiamento del cognome perché ridicolo o vergognoso o rivelante l'origine naturale, autorizzato con decreto del Prefetto.


Cosa occorre fare
Nel caso di cambiamento o aggiunta di cognome concessa dal Decreto del Ministero dell'Interno, la domanda deve essere presentata al Prefetto della Provincia in cui l'interessato ha la sua residenza. Se la domanda appare meritevole di considerazione, il richiedente sarà autorizzato a far affiggere per 30 giorni nell'Albo Pretorio del comune di nascita e residenza il sunto della domanda presentata. In seguito il Ministero dell'Interno ricevuta la documentazione dalla Prefettura e accertata la regolarità dell'affissione e eventuali opposizioni deciderà con un proprio decreto.

In caso di cambiamento di cognome perchè ridicolo o vergognoso o rivelante l'origine naturale autorizzato con decreto del Prefetto, la domanda deve essere presentata al Prefetto della Provincia in cui l'interessato ha la sua residenza o al Prefetto della Provincia in cui si trova l'atto di nascita. Se la domanda appare meritevole di considerazione, il richiedente sarà autorizzato a far affiggere per 30 giorni nell'Albo pretorio del comune di nascita e residenza il sunto della domanda presentata. In seguito il Prefetto, accertata la regolarità dell'affissione e eventuali opposizioni, deciderà con proprio decreto.

In Entrambi i casi l'effetto del cambiamento o l'aggiunta del cognome è subordinato all'annotazione del decreto, sull'atto di nascita del richiedente, sull'atto di matrimonio, e, negli atti di nascita di coloro che ne hanno derivato il cognome.






Tempi di rilascio
I tempi per il cambiamento di cognome variano a seconda del caso.



 

Chi contattare
Termine di conclusione
Conclusione tramite silenzio assenso: si
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si
I tempi variano a seconda del caso.
Costi per l'utenza

Per effettuare il riconoscimento di figli naturali occorre munirsi di n°1 marca da bollo da euro 14,62.

Non è previsto alcun onere per dichiarare una nascita; per un certificato/estratto di nascita e copia integrale dell'atto di nascita.

Riferimenti normativi

Decreto del Presidente della Repubblica 396/2000 (`Regolamento per la revisione e la semplificazione dell’ordinamento dello Stato Civile)

Contenuto inserito il 30-08-2013 aggiornato al 30-08-2013

Ricerca procedimenti

Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza Municipio 1 - 80038 Pomigliano D'Arco (NA)
PEC comune.pomiglianodarco@legalmail.it
Centralino +39.081.5217111
P. IVA 00307600635
Seguici su:
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza è sviluppato con ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it